L'amore nell'età della pietra

750000 anni fa, l'amore

Era da tanto tempo che non riascoltavo questo CD, uno a cui tenevo di più negli anni dell'adolescenza, negli anni della scuola superiore. Darwin, un concept album di rock progressivo che a distanza di circa 20 anni (cazzo se sono invecchiato) ancora riesce a emozionarmi come pochi altri. In questo album, che metteva in musica e parole, la teoria dell'evoluzione vengono trattati diversi episodi della nostra storia: la nascita della vita, la conquista della posizione eretta, la formazione dei primi gruppi e tribù e l'amore...
Questa canzone per l'appunto parla dell'incontro di un uomo primitivo con la donna di primitiva che porta il suo branco ai pozzi, a pascolare. Lui nell'ombra, la osserva la scruta e se ne innamora. Lei, dai larghi fianchi, è puro oggetto di contemplazione estatica. Ancora non è stato inventato il linguaggio e il labbro inerte non sa dire niente. Lui sogna la sua vita con lei, di vestire il suo seno di gocce d'acqua, di stendere ai suoi piedi veli di vento e foglie per poi ballare insieme sotto la luna.  Ma deve rimanere nell'ombra perché se lo vedesse, spaventata, scapperebbe via. Testo bellissimo. Anche se viene da sorridere al pensiero che lui è preoccupato di farsi vedere da lei perché lui è uno "scimmione senza ragione", come se la scala evolutiva avesse seguito percorsi diversi per l'uomo e la donna. Non dovrebbe in fondo essere anche lei uno scimmione senza ragione? E allora... perché non farsi avanti. Alle peggio, come i Flinstones ci hanno sempre insegnato, il metodo della clava funziona sempre.



Sono passati più di 40 anni dall'uscita di Darwin, ma ancora oggi sentire questa specie di scimmione (in senso buono) di Francesco di Giacomo che canta accompagnato al piano da Vittorio Nocenzi, è un'esperienza quasi mistica che mi fa rivenire voglia di riascoltare quegli album di cui gelosamente conservo il vinile. Vi lascio alla canzone presa da un live. Buon ascolto.


750000 anni fa l'amore (Ascolta la canzone su Youtube)


Mim  Fa#m7      La7  Sim  (X2)       Si
Mim                    La
   Già l'acqua inghiotte il sole
Mim             La                 Mim             
   ti danza il seno mentre corri a valle
Re Lam                  Rem
            con il tuo branco ai pozzi
Lam          Rem                Lam
  le labbra secche vieni a dissetare
  Si                      Mim
Corpo steso dai larghi fianchi
      Do
nell'ombra sto, sto qui a vederti
  Mim              Do              Lam                Si
possederti, si possederti... possederti...

Mim  Fa#m7      La7  Sim  (X2)       Si
Mim          La
  Ed io tengo il respiro
Mim          La          Mim       
  se mi vedessi fuggiresti via
Re Lam           Rem
         e pianto l'unghie in terra
Lam        Rem           Lam
   l'argilla rossa mi nasconde il viso
  Si                 Mim                  Do
ma vorrei per un momento stringerti a me qui sul mio petto
Mim                 Do         Lam         Si
ma non posso fuggiresti fuggiresti via da me
Mim                Do           Lam           Si
io non posso possederti possederti io non posso
Mim          Do          Lam                  Si
fuggiresti possederti io non posso... Anche per una volta sola.

Mim Fa#   Mim Fa# Mim (X8)
Mim  Fa#m7      La7  Sim  (X2)       Si

Mim          La
   Se fossi       mia davvero
Mim          La              Mim       
 di gocce d'acqua vestirei il tuo seno
Re Lam              Rem
       poi sotto i piedi tuoi
Lam        Rem              Lam
   veli di vento e foglie      stenderei
   Si                      Mim
Corpo chiaro dai larghi fianchi
Do                                        Mim
ti porterei nei verdi campi e danzerei
      Do         Lam           Si           
sotto la luna danzerei con te.

Mim          La
  Lo so la mente vuole
Mim                  La               Mim       
   ma il labbro inerte non sa dire niente
Re Lam              Rem
         si è fatto scuro il cielo
Lam           Rem              Lam
   già ti allontani resta ancora a bere
   Si                   Mim
mia davvero ah fosse vero
       Do             
ma chi son io uno scimmione
Mim                 Do              Lam
senza ragione senza ragione senza ragione
   Si                   Mim        Do             Lam Si     Mim Do Lam
uno scimmione fuggiresti fuggiresti
    Si                    Mim                 Do                  Lam    Si
uno scimmione uno scimmione senza ragione
Mim    Do                      Lam7  Si (Chiude Sospesa)
               tu fuggiresti,




Commenti

Post popolari in questo blog

La canzone della triste rinuncia

...e Pavana un ricordo di una giornata meravigliosa

Il Dr Panìco nel soggiorno di Santo Spirito