Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2015

In cima al Monte Labbro tra storia e poesia

Immagine
Cristicchi racconta l'incredibile vita di David Lazzaretti
Doveva essere il 10 Agosto, la notte di San Lorenzo, delle stelle cadenti, la data prefissata per il grande spettacolo sul Monte Labbro (quasi 1200 metri). Ma di questo periodo il tempo è dispettoso e, causa temporale, lo spettacolo è stato rimandato di due giorni. Scelta indovinata. Giornata meravigliosa di sole e cielo limpido. Cielo che, se non ci fossero state tante luci sulla cima di quel monte, avrebbe offerto uno spettacolo nello spettacolo. Bastava alzare gli occhi per vedere il grande triangolo estivo: Vega con la Lira, Altair con l'Aquila e Deneb con la maestosa croce del Cigno. Poco più in là, dalla parte opposta rispetto alla torre del Lazzaretti, c'era bassa l'Orsa Maggiore che puntava con la sua coda Arturo del Boote... Una notte incredibile. Ma prima della notte c'è stato il pomeriggio del viaggio e dell'attesa. Del viaggio in quanto per arrivare ad Arcidosso ci è voluto circa un'oret…